Definizione di Threat Intelligence: perché è importante per i partner di cyber security

13 Aprile 2022

Per dare la definizione di Threat Intelligence è opportuno tenere in considerazione che è formata da un complesso di attività d’analisi preventive a tutela della sicurezza informatica di un’organizzazione.

Detto in altri termini, è il complesso di attività di analisi, ricerca ed elaborazione di dati e notizie di interesse sul cyber spazio.Ciò al fine di mettere in atto azioni di prevenzione verso gli attacchi informatici.

La finalità della Threat Intelligence è quindi: prevenire, rilevare, contenere e soprattutto contrastare le minacce provenienti dalla rete.

Definizione di Threat Intelligence e scopo

Per proteggere le aziende dagli attacchi informatici, gli esperti della cyber security sono continuamente alla ricerca di informazioni sui prossimi potenziali attacchi.

Per definizione la Threat Intelligence è un aiuto fondamentale per le aziende, in un contesto in continua evoluzione come quello del cyber crimine.

La Threat Intelligence rileva preventivamente informazioni sulle cyber minacce a cui potrebbe essere esposta un’azienda offrendo vantaggi di difesa in termini proattivi.

La Cyber Threat Intelligence (CTI) è una tecnologia che sfrutta le tecniche e le metodologie di intelligence, un tempo riservate al mondo dei servizi segreti governativi e militari, per l’analisi delle cyber minacce.

Lo scopo della Threat Intelligence è:

  • Valutare anzitempo la presenza di potenziali minacce.
  • Ridurre l’incertezza attraverso rappresentazioni predittive della realtà.
  • Rendere le informazioni più comprensibili, offrendo maggiore visibilità sui punti critici, le probabilità di accadimento e l’ampiezza dell’impatto sulle aziende.

Perché è importante per i partner di cyber security?

Gli analisti di intelligence usano spesso il Dark Web per ottenere informazioni preziose sulle minacce e sui potenziali target. Tali informazioni non sarebbero accessibili con le ricerche convenzionali.

Infiltrarsi digitalmente nelle community del mercato nero digitale ed effettuare attività di intelligence, conferisce un indiscutibile vantaggio competitivo ai partner di cybersecurity nella difesa delle aziende clienti.

Secondo gli esperti del settore, la sicurezza informatica è una delle aree di crescita più importanti e più richiesta dagli MSP. Ciò perché gli MSP comprendono che oggi le aziende devono combattere i rischi per la sicurezza in un ambiente sempre più complesso.

Il patrimonio conoscitivo acquisito con l’attività di Threat Intelligence per un partner di cyber security è importante perché può essere messo a disposizione di tutti gli stakeholder aziendali.

In questo modo, potrà attuare consapevolmente strategie ed azioni utili alla prevenzione, alla mitigazione e all’eradicazione delle minacce, a partire da una corretta valutazione dei rischi.

Per un partner di cyber security che si trova ad agire in un contesto aziendale, la Threat Intelligence deve essere strutturata in maniera strategica. Ovvero, dedicando le risorse utili affinché la sua attività risulti concretamente in grado di garantire un adeguato supporto decisionale in fatto di sicurezza informatica. La Threat Intelligence serve a creare un vero e proprio valore aggiunto per il business del partner e del cliente.

I vantaggi della definizione di Threat Intelligence in azioni strategiche

La Threat Intelligence trasforma l’informazione su una minaccia, in un’informazione di “intelligence” su una minaccia.

Questo dà ai partner informatici e alle aziende clienti non pochi vantaggi, perché:

  • Consente di contestualizzare i rischi nel concreto.
  • Fornisce preventivamente risposte in materia di sicurezza.
  • Diventa una guida per le azioni di contenimento.
  • Consente di ottimizzare l’allocazione delle risorse e dei budget in maniera più efficiente.

L’obiettivo è quello di scegliere le misure di sicurezza più appropriate al contesto. Tale scelta si basa sul rischio, la probabilità e il livello di impatto di una minaccia a cui può essere soggetta un’organizzazione, attraverso un processo predittivo.

Per i partner cyber security, integrare il proprio portfolio con servizi di Threat Intelligence, consente di rafforzare la propria posizione sul mercato, oltre a offrire un servizio di sicurezza completo e avanguardista ai propri clienti.